Cantina

La cantina

rocca celliere cantina sala barrique

“Rocca” dal piccolo castello che da sempre accompagna il logo della nostra azienda e “Celliere”, derivato dal latino cellarium (luogo in cui si conservano i vini), formano il nome di questa piccola attività, che dal 1960 cerca di creare grandi vini di qualità. Dai tempi del fondatore Giacomo Salvador e per le tre generazioni in cui la nostra famiglia ha vissuto nel mondo del vino, abbiamo coltivato con convinzione l’idea che il vino deve essere emozione, un piacevole ricordo di una famiglia, le sensazioni di un territorio, i suoi gusti, i suoi profumi e le sue vedute.

Dalla sua fondazione fino agli anni ottanta, la grande crescita economica italiana impose al mercato del vino la necessità di grandi produzioni, spinte dalla  maggiore capacità di spesa

delle famiglie poiché il vino era considerato un alimento che necessariamente doveva essere presente a tavola, ma dagli anni novanta in poi comincia a prevalere una visione più edonistica.

Questo ha permesso ad Adriano Pillon (genero di Giacomo) prima, ed ai nipoti Francesca e Gianpaolo poi, di cominciare a sperimentare le prime gamme di vini di qualità, ricerca che tutt’ora continua e che è sfociata i vini di grandissimo pregio come il Pazienta, l’Hilaris, il P. Franciscus e il S. Jacobus. Questi vini sono frutto di una lunga, lenta e costante ricerca che non ha come protagonista un laboratorio ma una famiglia che cerca di comunicare con i profumi, ballare con i sapori ed emozionare con i colori dei propri vini.

Sono queste le impressioni che vogliamo suscitare nell’avventore che si appresta a degustare uno dei nostri prodotti, vorremmo che il nostro vino riuscisse a far ascoltare al nostro cliente la sua storia plurimillenaria di cui noi, piccoli menestrelli dell’enologia, descriviamo gli ultimi minuti.

Noi siamo semplicemente noi, come i nostri vini, come le terre in cui siamo nati, unici.

La sala degustazione

rocca celliere cantina sala degustazione

La nostra sala degustazione è stata ricavata dai vecchi serbatoi in cemento, costruiti in loco, più simili a grotte che a vasche, vere opere d’arte che rendono la degustazione ancora più piacevole.

Questa sala è stata formata unendo una cisterna da 540 e una da 250 ettolitri, che un tempo venivano usate per lo stoccaggio dei vini.

Ambienti accoglienti e unici, raccolti, che impongono la giusta concentrazione per una degustazione indimenticabile.

I volti di Rocca Celliere

cantina rocca celliere famiglia 3

Gianpaolo
Enotecnico e cantiniere

si occupa della produzione, dal vigneto alla bottiglia, con passione e creatività.

Francesca
Accoglienza e amministrazione

vi accoglierà con il suo sorriso contagioso, consigliandovi su abbinamenti e ogni altra vostra necessità, dalle confezioni regalo alle spedizioni.

Adriano

ormai in pensione da qualche anno, non riuscendo ad allontanarsi dalla sua grande passione per il vino, continua a seguire il lavoro in ogni sua fase.